La fotografia di Giulio Di Meo + documentario BEIRUT PHOTOGRAPHER

In occasione della secondo incontro del TTFF rewind – i documentari del Terra di Tutti Film Festival

dimeoIncontro con il fotografo Giulio Di Meo: presentazione del libro PIG IRON, altre immagini, pubblicazioni e progetti
PIG IRON_il ferro dei porci_

Pig Iron è una pubblicazione fotografica sulle gravi ingiustizie sociali e ambientali commesse dalla multinazionale Vale negli stati brasiliani del Pará e del Maranhão, tra i più poveri del Paese.

Pig Iron, pubblicato a febbraio 2013, è un libro che è stato prodotto in modo indipentente per destinare il 50% degli introiti ad un progetto della campagna “Binari di Giustizia”, per la realizzazione di un centro di ricerca e comunicazione teatrale gestito da giovani di Açailândia, nel nordest del Brasile.

Per saperne di più:
www.pigiron.it

A seguire il documentario
BEIRUT PHOTOGRAPHER
di Mariam Shahin, George Azar – Qatar, 2012
Nel 1981 il ventiduenne George Azar, scrittore americano di origini libanesi, attraversa il confine siriano ed entra in Libano. Porta con sè una macchina fotografica da meno di 100 dollari e il desiderio di modificare il quadro dipinto dai media americani sul mondo arabo. Inizia così il suo reportage fotografico. Dopo pochi mesi Israele attacca il Libano: scoppia una delle guerre più sanguinose del Medio Oriente. Trenta anni dopo, George torna a Beirut e ripercorre i suoi passi alla ricerca delle storie e delle persone nascoste dietro alle sue immagini più emblematiche.

Martedì 4 marzo, h. 21
Biblioteca Meridiana
Via Gandusio, 6

l’evento facebook è qui