Teatro a scaffale aperto 2016 _ 2° ciclo

Continua “Teatro a Scaffale aperto” la rassegna della Biblioteca Meridiana dedicata ad autori/attori e alle loro opere in cantiere con il secondo ciclo di Marzo:

teatroascaffaleaperto2Qual è il luogo ideale per l’espressione artistica? Lo spirito di questa rassegna è cambiare per una sera destinazione allo spazio biblioteca e trasformare gli scaffali in palco e quinte per attori (e autori), che mettono in scena i loro spettacoli work in progress. Lavori teatrali diversi fra di loro che rappresentando più o meno la realtà, partono tutti dall’intensità e dalla creatività di un sogno. Questa storia piacerebbe forse a Breton e magari, sotto al quadro o alla locandina, il Magritte ci scriverebbe in francese “questa non è una biblioteca”. Chi lo sa se il luogo è quello ideale, nel dubbio continuiamo con i sogni…

::: 1° APPUNTAMENTO:::
GIOVEDI’ 10 Marzo, ORE 20,30
LA SIGNORA –  con Sanam Naderi

testo e regia di Arash Abbasi
LA SIGNORALo spettacolo “La Signora” racconta la storia di una donna che si guadagna da vivere affittando il proprio utero alle famiglie che non possono avere dei figli. Le leggi del Corano vietano rapporti al di fuori del matrimonio, ed essendo lei una donna rispettosa della religione, utilizza il matrimonio temporaneo per sposare i mariti delle donne sterili per un breve periodo, e poter quindi concepire con loro dei figli. La Signora ha fatto nascere nove bambini in venti anni, ma proprio l’ultima volta che può rimanere incinta…

Partecipa all’evento Facebook qui

::: 2° APPUNTAMENTO:::
GIOVEDI’ 17 Marzo, ORE 20,30
L’UOMO (S)CONNESSO –  con Pasquale Faraco e Leonardo Bianconi

di MaF Massa a Fuoco  Collettivo teatrale nell’ambito della rassegna Molecole Bolognesi 
luomosconnessoConnesso tra social, mail, wikipedia, news, youtube: un’azione compiuta da molti, spesso, senza apparenti conseguenze ma… Un giorno un’azienda gli propone di sfruttare quella sua passione: con una semplice operazione al cervello sarà collegato ad un server e verrà usato per compiere migliaia di operazione finanziarie al millesimo di secondo, in cambio di denaro ma, soprattutto, della possibilità di restare collegato tutto il tempo che vuole. L’uomo rinuncerà alla sua vita e alla sua famiglia e passerà dieci anni in questo stato finché un giorno un giovane verrà ad aggiornarlo o forse a prendere il suo posto…

Partecipa all’evento Facebook qui

 

Teatro a scaffale aperto 2016

Prove di teatro a scaffale 2016 DEFAnche quest’anno riparte il teatro a “Scaffale aperto” la rassegna della Biblioteca Meridiana dedicata ad autori/attori e alle loro opere in cantiere

Qual è il luogo ideale per l’espressione artistica? Lo spirito di questa rassegna è cambiare per una sera destinazione allo spazio biblioteca e trasformare gli scaffali in palco e quinte per attori (e autori), che mettono in scena i loro spettacoli work in progress. Lavori teatrali diversi fra di loro che rappresentando più o meno la realtà, partono tutti dall’intensità e dalla creatività di un sogno. Questa storia piacerebbe forse a Breton e magari, sotto al quadro o alla locandina, il Magritte ci scriverebbe in francese “questa non è una biblioteca”. Chi lo sa se il luogo è quello ideale, nel dubbio continuiamo con i sogni…

Partecipa all’evento Facebook qui

::: 1° APPUNTAMENTO:::
GIOVEDI’ 21 GENNAIO, ORE 20,30
SURVIVAL KIT – Le avventure di Alice attraverso le borse frigo
uno spettacolo di e con Alice Masprone

alicemasproneDevo iniettarmi Copaxone© ogni giorno e Copaxone© deve essere conservato TASSATIVAMENTE a una temperatura tra i 2 e gli 8 gradi senza MAI essere congelato. Survival Kit è una storia di frigoriferi, freezer, una borsa-frigo e termometri. Partecipa all’evento Facebook qui

::: 2° APPUNTAMENTO:::
GIOVEDI’ 4 E VENERDì 5 FEBBRAIO, ORE 20,30
LETTERE DAL ’63
un monologo di e con Theano Vavatziani

lettere-dal-63-LOC-27x43“Allora verrò e vi prenderò a vivere qui. Qui è la vita. Le persone bevono casse di birra e mangiano tonnellate di carne. Ogni giorno mangeremo carne e altre cose buone, tutte le cose migliori.” Così scriveva Kostantinos dalle miniere di carbone in Belgio a sua moglie Theano in Grecia. Nasce un sogno nel cuore di un uomo. Come un sogno sfida il rischio, come condiziona il presente, come resiste all’intuito, come illude il futuro. Lettera dopo lettera questo sogno finisce, un’ironia tragica si svela. Un appassionante lettura nell’intimo di una vita umana.

::: 3° APPUNTAMENTO:::
GIOVEDI’ 18 FEBBRAIO, ORE 20,30
IL GIORNO IN CUI HO DECISO DI NON MORIRE
claudionaderun monologo di e con Claudio Nader
La storia vera di un incidente in mare che poteva finire peggio: tra attacchi di panico, bagnanti immobili e ricci di mare.

::: 4° APPUNTAMENTO:::

GIOVEDI’ 17 MARZO, ORE 20.30
Il Collettivo Teatrale- MaF Massa a Fuoco presenta
L’UOMO(S)CONNESSO
di e con Pasquale Faraco
nell’ambito della rassegna Molecole Bolognesi (MoB per Teatro a scaffale aperto)

programma in aggiornamento

L’IN-SEGNANTE @Teatro a scaffale aperto – Biblioteca Meridiana

L’IN-SEGNANTE, di e con Pasquale Faraco @Teatro a scaffale aperto – Biblioteca Meridiana

Mercoledì 26 novembre 2014 , ore 20,30 
Biblioteca Meridiana c/o Arci Guernelli, Via Gandusio 6 Bologna
Prove_di_teatroRitorna il teatro a “Scaffale aperto”, la rassegna della Biblioteca Meridiana dedicata ad autori/attori e alle loro opere in cantiere.
Con il monologo sociale, L’IN-SEGNANTE, Pasquale Faraco fa i conti con i temi etici e i nodi vitali/mortali dell’essere insegnante oggi.
OFFERTA LIBERA
Un invito a partecipare rivolto agli addetti ai lavori e non, ed in particolare a tutti gli amici che in questi anni hanno seguito e sostenuto le attività ed i progetti della Biblioteca Meridiana, per far sì che la biblioteca, ventricolo culturale in via Gandusio, possa continuare a pulsare.
in_segnante

Gli in-segnanti… categoria lavorativa sempre più al centro del mirino, ma che hanno fatto di male? Pasquale Faraco prova, con ironia, sarcasmo e un po’ di nostalgia, ad indossare i panni di un insegnante alle prese con i primi effetti della Buona Scuola, la riforma scolastica targata Renzi… ce la farà? E che ne sarà del suo corpo e del suo spirito? Ma gli in-segnanti sono pur sempre coloro che stanno al centro, coloro che segnano, nel bene e nel male, generazioni di italiani con le loro parole e ne sono segnati, coloro che dalla scuola non sono mai usciti…

Venerdì 14 marzo, h. 21 – “Prove di teatro a scaffale aperto” – L’ IN SEGNANTE / QUESTIONE DI CENTESIMI : due monologhi di e con Pasquale Faraco

Continua la rassegna dedicata alle prime esecuzioni teatrali negli spazi della Biblioteca Meridiana, venerdì 14 marzo con due intensi monologhi dell’attore afragolese Pasquale Faraco, L’IN SEGNANTE e QUESTIONE DI CENTESIMI.
L’ingresso è libero, vi aspettiamo! Si inizia alla 21.

L'in-segna

 “Prove di teatro a scaffale aperto” è lo spazio che la biblioteca mette e disposizione di autori e attori le “prime uscite” dei propri monologhi, spettacoli, interventi, performance, ancora in fase di realizzazione. La Meridiana si trasforma in teatro e palcoscenico, dove tra scaffali colorati, libri, vinili, VHS e DVD pubblico e perfom-attore si incontrano a tu per tu, e scambiano opinioni e riflessioni sulle produzioni teatrali in fase di rifinitura.

ecco l’evento facebook qui